Mimmo Jodice, Terni, stabilimenti siderurgici. Operaio saldatore con occhiali e maschera di protezione.

Mi sveglio, tutto molto tranquillo, trovo subito le scarpe, appena mi sveglio mi alzo subito, per dovermi alzare non c’è affatto da pensarci due volte. Quindi mi vesto, e trovo subito le scarpe, mangio subito qualsiasi cosa trovo, la cena avanzata, tutto ciò che è avanzato è buonissimo e magnifica l’insalata avanzata; il pane rifatto […]

Venne la vita: un’umidità sofisticata, promessa di un destino inestricabile; e ricca di segrete virtù, capace di sfide, di fecondità. Un misterioso vischio precario, una misteriosa muffa di superficie, dove già si agita un fermento. Turbolenta, spasmodica, una linfa, presagio e attesa di un nuovo modo di essere, che segna la rottura con la perpetuità […]

Manoscritto Persuasione e rettorica

Ma il mondo è fermo finché l’uomo si tiene in piedi – e l’uomo si tiene in piedi finché nel mondo ha dove fondarsi – μένει γὰρ αὐτῷ ἅπερ ἂν αὐτὸν μένῃ. La realtà è per lui le cose che attendono il suo futuro. “Qualcosa è – qualcosa è per me – mi è possibile […]

Walton Ford, The Sensorium, 2003, (Part)

Nelle acque dolci del Messico vive una specie di salamandra albina che ha da tempo attirato l’attenzione degli zoologi e degli studiosi di evoluzione animale. Chi ha avuto occasione di osservarne un esemplare in un acquario resta colpito dall’aspetto infantile, quasi fetale di quest’anfibio: la testa relativamente grande e incassata nel corpo, la pelle opalescente, […]

Ulisse Aldrovandi, Illustrazione, (Part.)

I Sin dall’inizio, la vita si trascina. Si spande, tende ad andarsene oltre, muovendo dalla radice oscura, ripetendo sulla faccia della terra – suolo per ciò che si erge su di essa – lo spargersi delle radici e il loro labirinto. La vita, quanto più si dà a crescere, promessa com’è alla crescita, tanto più […]

Viktor Michajlovič Vasnecov - La principessa addormentata1833

UNA STRANA VECCHIETTA Non è vero che il tempo avanzi per ognuno allo stesso ritmo. Io ho conosciuto una vecchina, venuta da un altro mondo, che procedeva così svelta nel nostro tempo che qualche volta usciva di casa la mattina ed era di ritorno la sera del giorno prima. ___Nella sua casa aveva un orologio. […]

St

L’amore è duro e inflessibile come l’Inferno. S. Teresa d’Avila 8 Paulina giovane ragazza amava nelle chiese soprattutto i supplizi dei Santi. «Andavo in chiesa per guardarli soffrire.» Vedeva i martiri nei vecchi affreschi ora più veri ora più orribili della vita, ma perfettamente tranquilli, calmi e divenuti belli, mentre il sole sfolgorante tratteggiato di […]

Mu Qi, I cachi, Kyōto, Daitokuji, 1210-1275 circa (part.)

§ Una larva sul letame suscita ripugnanza, eppure può tramutarsi in una cicala che si abbevera di rugiada nel vento autunnale. L’erba appassita ha un colore spento, eppure può generare lucciole che nelle notti estive riflettono il chiaro di luna. ___La qual cosa dimostra che il puro scaturisce spesso dall’impuro, che il chiaro sorge sempre […]

lin

Joseph, e a proposito: chi fu Sabbatai Zevi lo sai?; rispondimi, per piacere.» «Potrei non saperlo?», quasi gridò. «E…», cominciai io. M’interruppe. «Mio padre, ogni mille anni, me ne parlava con raccapriccio», disse. «Ma sono convinto» dissi io «che, nel suo cuore, come qualsiasi ebreo religioso, tuo padre subiva l’esecrando influsso del falso Messia; lui […]

M. Nesterov, Filosofi (Florenskij e Bulgakov), 1917 (part.)

«Prima domanda: in che modo il ritrattista dà vita al suo oggetto? Da una testa disegnata noi vogliamo innanzi tutto che essa “viva”. […] Il volto deve essere espressamente vivo e quanto più la sua vitalità sarà intensa, tanto più il risultato sarà migliore. Noi disdegniamo un ritratto in fotografia non soltanto perché esteticamente ha […]