La Parata

di Francesca Aprea

Rullano i tamburi
si alterna
un suono di tromba

La marcia
ha inizio

Soldati con i pennacchi al vento
sull’attenti!
In fila alla parata
avanzate
avanzate ancora
contate i vostri passi
sfoggiate le vostre armi
sull’attenti!
Aitanti manichini
vestiti di mantello e uniforme
mostrate il trionfo dell’uccisione
virtù e vanto
esibite al vile spettatore
Siete spettacolo
servi di una Patria inesistente
amanti di un’arte sanguinosa
ostentate le vostre mani sudicie
e i colpi inflitti
ad un corpo caduto

La vittoria non è gloria
per superbi sicari
la vittoria è conquista
nella sconfitta
non siate fumo di pipe spente
non siate cenere!
Animati di nuova linfa:
frantumate l’immagine
di una realtà
guardata con occhi altrui
accovacciatevi solo
dentro voi
il calore di uno sparo mancante
vi ripagherà
di pace

Un commento

  1. Salvatore Scalera · · Rispondi

    bella!!!
    Civile!!!

    ok trovata una!
    ;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: